Comitato CSI di Alba

Home
Chi siamo
Organigramma
La storia del CSI
La storia del CSI Alba
Statuto
Patto associativo
Pastorale per lo sport
Formazione
CSI Nazionale
Affiliazione/Tesseramenti
Assicurazione/Denuncia infortunio
Tutela sanitaria
Riconoscimenti
Comunicati Ufficiali CSI
Contatti

 
Iscrizioni attività sportiva

Campionati
2017 - 2018

Informazioni e iscrizioni

 
Attività sportive

Calcio Giovanile
Calcio a 5 OPEN M
Calcio a 7 OPEN M

Pallavolo
Minivolley
Palla Rilanciata

Ginnastica ritmica
Sport e Disabili

Tornei CSI

Archivio Fasi Regionali/Nazionali

 
Escursionismo




''in cammino...per ridare
  umanità al tempo''
 
Vota il Campione

 
Sconti ai tesserati CSI

 
In collaborazione


                     
 

 
Prima Pagina

 
Cerca nel sito
 
Webmaster

Contatta l'amministratore
del sito

 
Notizie :: Dal Nazionale
Gli eroi del quotidiano: il vero motore dello sport di base
7713_1413446352_achini2 Oggi avevo voglia di scrivere a qualcuno di importante. Ho pensato di scrivere una lettera aperta al sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Graziano Del Rio, uno che è stato allenatore nel Csi, per dirgli di ricordare ogni giorno al Governo l’importanza delle società sportive di base. Ho pensato anche di scrivere una lettera aperta al presidente del Coni, Giovanni Malagò, uno che vuole davvero bene alla base del sistema sportivo italiano, per dirgli di mettere al “centro” di ogni strategia la vita vera e vissuta dei piccoli gruppi sportivi di quartiere e di periferia. Ancora, ho pensato di scrivere una lettera aperta al direttore dell’Ufficio dello sport della Cei, don Mario Lusek, per ringraziarlo dell’attenzione, la sensibilità e la fiducia che ogni giorno testimonia nei confronti dello sport come strumento per educare ed evangelizzare. Ci ho pensato, poi ho cambiato idea e la lettera aperta ho deciso di scriverla a Ubaldo Negrini. Chi è Ubaldo Negrini? É uno dei centomila uomini e donne “invisibili” che operano nelle società sportive. A pensarci bene, il sistema sportivo italiano lo tiene in piedi lui. Ubaldo fa l’impiegato in banca. Appena esce dal lavoro si fionda in società sportiva, da dove va via solo a tarda sera. Le ore che trascorre nel gruppo sportivo sono ore intense, con mille cose da fare: tesseramenti da sistemare, spogliatoi da pulire, palestre comunali da “conquistare”, genitori agitati da calmare, allenatori sfiduciati da motivare, procedure burocratiche da svolgere. Ubaldo è una sorta di factotum inesauribile. Spesso non ha nemmeno una carica ufficiale, non è il presidente, magari non siede nemmeno in consiglio direttivo, ma senza di lui il gruppo sportivo non potrebbe andare avanti. Ubaldo è uno che ha le idee chiare: gli interessa poco che nella sua società crescano campioni, gli interessa che i ragazzi si divertano, che crescano nella vita, che intorno a un pallone nascano amicizie che durano nel tempo. A volte penso ai convegni che facciamo. Invitiamo docenti universitari, professoroni, grandi nomi a parlare dello sport e delle sue infinite potenzialità educative. Bene, per far fare un salto di qualità a ogni convegno dovremmo mettere tra i relatori un Ubaldo preso da qualche società sportiva. Lui sì che potrebbe parlare il linguaggio della testimonianza, delle poche parole e dei mille fatti. Perché Ubaldo è come le fondamenta di una casa: non si vedono ma tengono in piedi tutto. Ecco allora che avendo proprio voglia di scrivere a qualcuno di importante ho pensato a lui. Di Ubaldi sono piene le società sportive di tutta Italia. È giusto ricordare allora che se il sistema sportivo italiano quota una parte importante del Pil nazionale, se ogni tanto ci regala vittorie straordinarie, se abbiamo quasi 100mila gruppi sportivi sparsi sul territorio di tutta Italia, tutto questo succede grazie al “signor Ubaldo” che, finita la sua giornata di lavoro, corre in società e si mette al servizio di tutto e di tutti, in modo completamente gratuito. Ecco che dir loro semplicemente “grazie” è la cosa più semplice e più vera. Grazie cari signori “Ubaldo” di tutta Italia e di tutti i gruppi sportivi, perché tra gli uomini e le donne che fanno grande questo Paese di sicuro ci siete anche voi.
Autore : CsiAlba
Share Stampa
22/10/2014 - 17:29

Utenti
Login:
Password:

Iscriviti
Richiesta password
 
Social CSI Alba

SOCIAL CSI ALBA

    

 
L'angolo del Presidente


L'angolo del Presidente

 
Tesseramento Online

 
Ambasciatori dello sport


Cresciuti in oratorio
per diventare
ambasciatori dello sport CSI

 
..sempre con noi..

 

 
Meteo in Alba

Scarica bollettino
Meteo oggi
Video meteo Italia oggi

 
Citazioni
C'è un circolo virtuoso nello sport: più ti diverti più ti alleni; più ti alleni più migliori; più migliori più ti diverti.
(Pancho Gonzales)
 
Immagini CSI

 
Sondaggio
Il CSI all'interno degli oratori, ha un ruolo fondamentale?
Si, molto
Sufficiente
Insufficiente

 
RSS News
Avvenire.it
GazzettadAlba.it
Gazzetta dello sport
Federvolley
Eurosport
Chiesa cattolica
Campioni.cn
Educalcio.it
News.Va
 


Up Admin Up