Comitato CSI di Alba

Home
Chi siamo
Organigramma
La storia del CSI
La storia del CSI Alba
Statuto
Patto associativo
Pastorale per lo sport
Formazione
CSI Nazionale
Affiliazione/Tesseramenti
Assicurazione/Denuncia infortunio
Tutela sanitaria
Riconoscimenti
Comunicati Ufficiali CSI
Contatti

 
Iscrizioni attività sportiva

Campionati
2018 - 2019

Informazioni e iscrizioni

 
Attività sportive

Calcio Giovanile
Calcio a 5 OPEN M
Calcio a 7 OPEN M

Pallavolo
Minivolley
Palla Rilanciata

Ginnastica ritmica
Sport e Disabili

Tornei CSI

Archivio Fasi Regionali/Nazionali

 
Escursionismo




''in cammino...per ridare
  umanità al tempo''
 
Vota il Campione

 
Sconti ai tesserati CSI

 
In collaborazione


                     
 

 
Prima Pagina

 
Cerca nel sito
 
Webmaster

Contatta l'amministratore
del sito

 
Lo sport è gioia di vivere

EDUCARE ALLA VITA BUONA DEL VANGELO
CON LO SPORT

"Non sapete che nelle corse allo stadio tutti corrono, ma uno solo conquista il premio? Correte anche voi in modo da conquistarlo!"           (1 Cor 9,24).

A Corinto, dove Paolo aveva portato l'annuncio del Vangelo, vi era uno stadio molto importante, in cui si disputavano i "giochi istmici". Opportunamente, pertanto, l'Apostolo, per spronare i cristiani di quella città ad impegnarsi a fondo nella "corsa" della vita, fa riferimento alle gare di atletica. Nelle corse allo stadio - egli dice - tutti corrono, anche se uno solo è il vincitore: correte anche voi... Attraverso la metafora del sano agonismo sportivo, egli mette in luce il valore della vita, paragonandola ad una corsa verso una meta non solo terrena e passeggera, ma eterna. Una corsa in cui non uno soltanto, ma tutti possono essere vincitori.

Grande importanza assume oggi la pratica sportiva, perché può favorire l'affermarsi nei giovani di valori importanti quali la lealtà, la perseveranza, l'amicizia, la condivisione, la solidarietà. E proprio per tale motivo, in questi ultimi anni essa è andata sempre piú sviluppandosi come uno dei fenomeni tipici della modernità, quasi un "segno dei tempi" capace di interpretare nuove esigenze e nuove attese dell'umanità. Lo sport si è diffuso in ogni angolo del mondo, superando diversità di culture e di nazioni.

Per il profilo planetario assunto da questa attività, è grande la responsabilità degli sportivi nel mondo. Essi sono chiamati a fare dello sport un'occasione di incontro e di dialogo, al di là di ogni barriera di lingua, di razza, di cultura. Lo sport può, infatti, recare un valido apporto alla pacifica intesa fra i popoli e contribuire all'affermarsi nel mondo della nuova civiltà dell'amore. Le potenzialità educative e spirituali dello sport devono rendere i credenti e gli uomini di buona volontà uniti e decisi nel contrastare ogni aspetto deviante che vi si potesse insinuare, riconoscendovi un fenomeno contrario allo sviluppo pieno della persona e alla sua gioia di vivere. È necessaria ogni cura per la salvaguardia del corpo umano da ogni attentato alla sua integrità, da ogni sfruttamento, da ogni idolatria.

Lo sport risponda, senza snaturarsi, alle esigenze dei nostri tempi: occorre uno sport che tuteli i deboli e non escluda nessuno, che liberi i giovani dalle insidie dell'apatia e dell'indifferenza, e susciti in loro un sano agonismo; uno sport che sia fattore di emancipazione dei Paesi piú poveri ed aiuto a cancellare l'intolleranza e a costruire un mondo piú fraterno e solidale; uno sport che contribuisca a far amare la vita, educhi al sacrificio, al rispetto ed alla responsabilità, portando alla piena valorizzazione di ogni persona umana.

"Chi semina nelle lacrime, mieterà con giubilo" (Sal 125,5). Chi pratica lo sport questo lo sa bene: è solo a prezzo di faticosi allenamenti che si ottengono risultati significativi. Questa è la logica dello sport ed è anche la logica della vita: senza sacrifici non si ottengono risultati importanti, e nemmeno autentiche soddisfazioni.

"Figlio di Davide, Gesú, abbi pietà di me!" (Mc 10,47). Anche il piú grande campione, davanti alle domande fondamentali dell'esistenza, si scopre indifeso ed ha bisogno della tua luce per vincere le sfide impegnative che un essere umano è chiamato ad affrontare.

Lo sport è gioia di vivere, gioia festa e come tale va valorizzato e forse riscattato dagli eccessi del tecnicismo.

Dall’omelia di Giovanni Paolo II al Giubileo degli sportivi

Il CENTRO SPORTIVO ITALIANO si pone al servizio della Chiesa Italiana per realizzare “Un gruppo Sportivo in ogni Parrocchia”. Ogni settimana 950.000 tesserati, 13.000 società sportive, 42.000 squadre, con 72 discipline, giocano nei campetti degli Oratori e delle Parrocchie. Perché nel CSI viviamo la fede con lo sport.

Scarica la locandina:  "Educare alla vita buona del Vangelo con lo sport"


Utenti
Login:
Password:

Iscriviti
Richiesta password
 
Social CSI Alba

SOCIAL CSI ALBA

    

 
L'angolo del Presidente


L'angolo del Presidente

 
Tesseramento Online

 
Ambasciatori dello sport


Cresciuti in oratorio
per diventare
ambasciatori dello sport CSI

 
..sempre con noi..

 

 
Meteo in Alba

Scarica bollettino
Meteo oggi
Video meteo Italia oggi

 
Citazioni
Ogni volta che un bambino prende a calci qualcosa per la strada, lì ricomincia la storia del calcio.
(Jorge Luis Borges)
 
Immagini CSI

 
Sondaggio
Il CSI all'interno degli oratori, ha un ruolo fondamentale?
Si, molto
Sufficiente
Insufficiente

 
RSS News
Avvenire.it
GazzettadAlba.it
Gazzetta dello sport
Federvolley
Eurosport
Chiesa cattolica
Campioni.cn
Educalcio.it
News.Va
 


Up Admin Up